Ossimoro

 

Finalmente sento di nuovo la voglia di scrivere. Un periodo di grandi cambiamenti. Barcellona è sempre una città che ti lascia senza fiato. <<Se ti lasci ispirare, Barcellona ti guiderà e ti sorprenderà>>. Aveva ragione A. quando mi parlava della bellezza di Barcellona.

Mi sono svegliato con il profumo della pioggia. Una tempesta estiva ad ottobre.

Pioveva molto, ma non ho avuto la sensazione di malinconia che la pioggia concede a chi possiede il “meraviglioso” dono della meteoropatia.

Oggi mi sveglio così: con una tenera malinconia.

Barcellona è una città degli ossimori. Mi lascerò ispirare per vivere ancora queste emozioni contrastanti che mi ricordano di quanto sia stupefacente la semplicità.

 

Sorridi, perché la tempesta è necessaria per vedere l’arcobaleno.

tumblr_ntv88vp1iz1ur7kozo1_500

La sostanza assume una valenza… Oh una farfalla!

 

Stavo ripetendo il mio discorso per domani quando ho visto una farfalla. Addio discorso, ovviamente. Non potevo credere che una scena così stereotipata mi potesse realmente capitare.

La farfalla diventa dunque un pretesto di riflessione.

Riflessione sul cambiamento, sulla trasformazione che avviene in ognuno di noi con il passare del tempo. Si cambia anche quando non si vuole, tuttavia una metamorfosi voluta è frutto di una scelta. E l’insieme delle scelte forma chi siamo.

“Well, I’ve been afraid of changing ‘cause I built my life around you”.

tumblr_n37himFnaT1t11472o1_500

Una volta, la professoressa di filosofia del liceo mi disse:

“Per diventare una farfalla bisogna prima morire da bruco”.

Bisogna avere coraggio per lasciarsi andare. Sempre.

Πάντα ρει